Ultimo turno Velodrome


  • Velodrome 2309

    Sorpasso sul fil di lana
    STEAUA TORINO CAMPIONE D’INVERNO
    Spettacolo Santa Rita. Il No Limits è tornato

    Con questa giornata il Campionato giunge al giro di boa (al netto dei recuperi) e si ferma per un po’. Al suo posto per tre settimane si disputeranno le coppe (Coppa dei Campioni a cui accederanno le prime 4 di ogni girone, Coppa Libertadores dedicata alle quinte, seste, e settime classificate e la Mitropa Cup rivolta alle ottave, none e decime). Al termine della prima fase a gironcini della coppa che qualificheranno le squadre per i relativi play off di coppa che si giocheranno nella prima sosta utile tornerà il Girone di ritorno. Al termine le prime 4 di ogni girone si giocheranno il Titolo Assoluto 2022/2023.
    Grazie alla vittoria ottenuta ai danni di un gagliardo Rivolpool la Steaua Torino si laurea in extremis campione d’inverno del Velodrome. Se sulla carta l’impegno contro il Rivolpool non era tra quelli più complicati nella realtà la partita si è dimostrata di tutt’altro tenore. Gran parte del merito va a Renda e compagni capaci di tirare fuori dal cilindro una prestazione davvero confortante e di grande livello. Le due squadre infatti si affrontano alla pari in un testa a testa davvero equilibrato e divertente che si risolve solo nel finale. I tre punti alla fine vanno alla Steaua più brava e cinica nel saper amministrare e gestire i momenti decisivi della gara. Per il Rivolpool a lungo in partita grazie ai gol di Fanutza, Renda e Caruso la consolazione di essersela giocata ad armi pari con i primi della graduatoria. I tre punti pesanti li fabbricano per la Steaua Borrelli, Blendea, Raileanu, Anastasiei (2) e Cotirta (altri 2).

    Non finisce più di stupire il Santa Rita che chiude il girone d’andata con un altro risultato di prestigio che non fa che confermare lo stato di grazia di Taverna e compari. A finire inchiodato sul due a due è il Real FTC costretto ad un inaspettato rallentamento che gli costa il platonico titolo di Campione d’inverno. Passiamo alla gara per raccontare di un Santa Rita in grado di giocarsela alla pari con lo squadrone italoperubrasiliano grazie ad una buona organizzazione di base, tanto ritmo e un pizzico di sana follia. Sempre sul filo del rasoio il match vede le due squadre inseguirsi e controllarsi da vicino in un’alternanza di gol, azioni realizzate e non finalizzate che si chiude con il giusto risultato di due a due. Per il Real FTC a segno per due volte il mitico Edgar De Sousa. Per il Santa Rita a referto due volte Mattia Clemeno.

    Dopo un paio di inaspettate battute a vuoto torna a ruggire il Real No Limits che rovescia sul malcapitato Sporting Mirafiori tutta la propria voglia di vincere e di divertirsi giocando una volta tanto al gran completo. Lo Sporting approccia male ed incappa in una serata non certo brillante. Sul fronte opposto invece i nolimitsiani fin dalle prime battute dimostrano di essere in grande condizione e il risultato finale di 7 a 1 è lo specchio reale ed inevitabile di queste due condizioni. Sugli scudi Preziosi con la bellezza di 4 gol in carniere. Ben si comportano anche Mazzarella, Fera e Voci. Per lo Sporting, chiamato al pronto riscatto, gol della bandiera di Andrea Lecca.

    Vittoria in volata per l’Amistad che solo nel finale riesce a superare un B.D.M. battagliero e ben messo in campo. Le due squadre si affrontano a viso aperto cercando con insistenza la via della rete senza trascurare però l’aspetto più difensivo del gioco. Ne salta fuori uno scoppiettante ed emozionante testa a testa che si protrae per buona parte della gara. La svolta come detto nel finale quando agli argentini riesce l’allungo al quale uno stremato BDM non riesce più a replicare finendo inevitabilmente ma onorevolmente sconfitto. Ottima la prova di squadra della formazione albiceleste impreziosita dalla 4 reti di uno scintillante Robuschi e dai gol dei solidi Anfossi e Titarelli. Per il gagliardo BDM che sfiora l’impresa doppietta di Coppola e gol di Rametta e Freedom Momo.

    Il Vostro Affezionatissimo Organizzatore di quartiere, a riprendersi la gara

    ENRICO FRANCI

CLASSIFICA VELODROME

PosClubPtsGVPSGFGSDR
1249801652243
2239720491930
3199612413110
4179522422319
513941431310
6128332402119
7782153541-6
8481161852-34
9381071155-44
10190181451-37